Fare Rete Homeschooling

E’ arrivato il momento di stringere le maglie della nostra rete.

Stiamo cercando delle/dei responsabili regionali per dare un aiuto ancora più concreto alle famiglie che decidono di intraprendere il cammino della scuola a casa. Non servono qualifiche, solo voglia di fare: se pensate di poter essere un punto di riferimento per coloro che desiderano informazioni, che cercano un gruppo al quale aggregarsi, che stanno avendo degli intoppi o che semplicemente vogliono sentire la vostra esperienza di homeschooling, fatevi avanti!

Il mio desiderio è di trovare una (ma anche più d’una) persona per ciascuna regione d’Italia. In questo modo sarà più facile aiutare i genitori che necessitano di una guida, specialmente per i primi tempi. In concreto l’impegno è quello di rispondere a qualche email e/o telefonata. Vorrei creare una pagina di contatti divisa per regioni con l’email di coloro che si offrono di aiutarci. Per incoraggiarvi  vi posso assicurare che da quando ho inaugurato controscuola.it ho instaurato numerosi legami di amicizia proprio grazie al web e ho sentito circolare molta energia positiva che ha portato svariati benefici alla mia famiglia. Ovviamente non vi sono obblighi per il volontario e nel caso in cui cambiaste idea non ci sarebbero vincoli.

Stiamo inoltre preparando una raccolta di programmi divisi per fasce d’età. Se avete già presentato i vostri curricoli e avete ottenuto l’approvazione dalla scuola (quest’anno o gli anni passati) per favore inviatemeli qui. In questo modo condividerete il vostro lavoro con coloro che hanno bisogno di un’indicazione più precisa e/o una fonte d’ispirazione per iniziare.

Una news dall’estero: nella prima quindicina di Luglio nel parco nazionale del Dartmore nel Devon in Inghilterra si è tenuta la IDEC (International Democratic Education Conference): una conferenza sull’educazione alla Summerhill, qui in Italia conosciuta come educazione libertaria. Circa 500 partecipanti da ogni parte del mondo per metà bambini o studenti ci sono riuniti per dieci giorni per discutere e confrontarsi sul tema dell’ educazione nuova di cui in tutto il mondo sente la necessità. Nazzarena, italiana che vive a Friburgo, madre di due bambini che frequentano una scuola democratica ci ha inviato la foto che vedete in alto.

Infine volevo segnalarvi che a fine agosto si terrà una conferenza sulla scuola familiare in Spagna, vicino a Gandia, organizzato da ALE e Learning Unlimited. Potete trovare delle informazioni al riguardo su questi due siti: educacionlibre.org e aleenred.blogspot.com – Come potrete leggere io sono sulla lista dei relatori, gli amici spagnoli ci stanno aiutando con una raccolta fondi per poter pagare il viaggio e partecipare all’iniziativa.

Mi auguro che questo post faccia breccia nel cuore dei genitori che desiderano aiutarci a sostenere il grande progetto di homeschooling firmato Italia.

Share This